Balaton, Race stage 1: Konukoglu/Brigliadori davanti a tutti

Si è disputata la prima parte della corsa inaugurale del TCR European Endurance a Balaton. 55 minuti più un giro di corsa che hanno regalato i nomi dei primi leader della serie promossa da Mauricio Slaviero. Non è una sorpresa, dopo la pole position ottenuta grazie alla somma dei tempi, che Konukoglu/Brigliadori (Audi RS3) siano leader della prima metà dell’evento, ma l’azione regalata dal Balaton Park Circuit non ha risparmiato emozioni. Attila Bucsi (Hynudai i30N) – M1RA Motorsport aveva condotto le prime tornate di gara, che il TCR European Endurance ha disputato insieme al TCR Eastern Europe sul neonato impianto che sorge sulle rive di uno dei laghi più estesi d’Europa.

Nel primo giro di gara, alle spalle della Hyundai si era piazzata l’Audi RS3 di Martin Kadlecik del team Aditis Racing, mentre dopo la sfortuna in qualifica, Zoltan Barkovics (Cupra Leon DSG) – Zsille Motorsport si era portato in quarta posizione, alle spalle di Turgut Konukoglu (Audi RS3) – TEXACO Team AMS saldamente sul podio virtuale della corsa.

La gara è stata neutralizzata nella sua prima metà con una safety-car per l’uscita di una vettura in posizione pericolosa, alla cui ripartenza però il contatto tra due partecipanti del TCR Eastern Europe ha costretto la direzione gara ad una sospensione con la bandiera rossa. Una volta ricominciata l’azione in pista, Bucsi ha tagliato il traguardo da vincitore della speciale classifica nel TCR Eastern Europe, optando quindi per salvaguardare la sua vettura in vista della corsa domenicale, ritirandosi dalla manche endurance. Stessa considerazione fatta anche da Kadlecik, dato che il ceco e l’ungherese proseguiranno per l’intera stagione nella serie che ha accolto il TCR European Endurance nel suo debutto a Balaton.

Colpo di scena per l’uscita nel corso della decima tornata per Barkin Pinar (Audi RS3 Gen 1) – TEXACO Team AMS, che si è ritrovato in ghiaia, e sarà così costretto a partire da fondo griglia per la seconda parte di manche prevista domenica. La direzione gara manda così in pista la seconda safety-car della corsa, per favorire il recupero dell’auto dei turchi.

Poco dopo si è aperta la finestra per il cambio pilota, con una grande giocata strategica del TEXACO Team AMS, che al 15° giro chiama Seda Kacan per lasciare il volante ad Ibrahim Okyay. Nella tornata successiva, è battaglia ai box per la leadership assoluta della corsa. Mentre l’Audi DSG percorre una tornata in solitaria, Konukoglu cede il sedile ad Eric Brigliadori; Zsille Motorsport porta al debutto Balazs Takacs, non riuscendo però ad avere la meglio nei confronti di Okyay, che conduce così la classifica. Un evento storico per una vettura con cambio DSG, che si ritrova al comando di una gara TCR grazie alle incognite fornite da un format Endurance.

Chiusa la finestra per il cambio pilota e gomme obbligatori, al 18° giro la direzione gara richiama ai box la vettura di sicurezza, con Brigliadori che sferra il sorpasso che varrà poi la leadership di questo primo stage della corsa, conducendo in testa sino alla bandiera a scacchi. Non c’è invece battaglia tra Audi e Cupra in classe DSG, posticipando il confronto alla giornata di domenica.

La griglia di partenza del secondo stage di gara, visibile in diretta sul canale YouTube di TCR TV, è data dall’ordine di arrivo della manche del sabato. Lo show del TCR European Endurance sarà quindi fruibile dalle 10:20.

CALENDARIO 2024

28 APRILE

BALATON PARK

19 MAGGIO

VALLELUNGA

22 GIUGNO

MISANO

25 AGOSTO

SLOVAKIARING

SEGUI LIVE SU